Officina 59: le macchine decennio per decennio

Le automobili spesso segnano letteralmente un'epoca con i propri miti. Con la nuova stagione di Officina 59 stiamo imparando molto anche sulla storia delle quattro ruote e sull'attrattiva che alcune vetture esercitano nell'immaginario collettivo. Nel nostro articolo passiamo in rassegna, decennio per decennio, qualche modello di auto che si è distinto particolarmente nel corso degli anni. 

- ANNI DIECI
Abbiamo deciso di partire dagli anni Dieci anche se va almeno menzionata, tra le altre, la Mercedes 35PS nata ad inizio secolo. 

La Ford modello T è la prima auto uscita da una catena di montaggio, sistema che ben presto verrà applicato da tutti i marchi. In Inghilterra, invece, Laurence Pomeroy progetta per la Vauxhall la A-Type in grado di sfrecciare fino a 160 km/h.



- ANNI VENTI


Nel 1927 la Ford ha riproposto con grande successo il modello A sul mercato. In Viale del Tramonto si può ammirare un gioiellino degli anni Venti, la Isotta Fraschini Tipo 8A immessa sul mercato dal marchio italiano tra il 1924 e il 1931.


- ANNI TRENTA

Negli anni Trenta l'industria automobilistica risente fortemente del clima politico che avrebbe portato alla Seconda Guerra Mondiale. In Italia, ad esempio, Giovanni Agnelli e Benito Mussolini trovano un accordo per la nascita di un'auto popolare: così fu lanciata la Fiat Topolino (a prezzi sotto le 5mila lire) che darà agli italiani la possibilità di passare in massa alle quattro ruote. In Germania l'equivalente è il Maggiolino della Volkswagen, realizzato in seguito ai finanziamenti del partito nazionalsocialista a Ferdinand Porsche.



- ANNI QUARANTA

Il decennio si apre con la Ford Super Deluxe Business Coupé dai parafanghi molto pronunciati. La produzione è stata bruscamente rallentata dalla Seconda Guerra Mondiale un po' in tutti i paesi, solo negli USA la crisi si è sentita meno. Un esempio di eleganza ed efficienza? La Chrysler Newport 1.



- ANNI CINQUANTA

Un vero è proprio mito degli anni Cinquanta (anche se è stata prodotta per molti anni anche in seguito) è la Ford Thunderbird, una tra le più vendute nella storia. In Italia dal 1958 si iniziano a diffondere le "spiaggine", fra le quali ricordiamo la Savio. L'Alfa Romeo Giulietta Sprint, la versione coupe', si contende il primato di più amata con la BMW Isetta, un prodotto unico e ricercato ancora oggi dagli esperti di motori. 



- ANNI SESSANTA

Molti esperti ed appassionati sono convinti che la Jaguar E-Type, prodotta a partire dagli anni Sessanta, sia la machina più bella della storia. Nel 1966 nasce un altro gioiello in casa Ferrari, la spider Dino in memoria di Alfredo Ferrari, il figlio di Enzo - scomparso prematuramente - che aveva partecipato ai disegni del modello.



- ANNI SETTANTA

La Lancia immette nel mercato la Stratos, inizialmente creata per i rally. A fine decennio Giorgetto Giugiaro disegna la BMW M1 con un motore 6 cilindri da 277 cavalli. Gli anni Settanta sono gli anni anche delle cromature per le utilitarie, delle auto grigie e lucenti che vengono sintetizzate al meglio nella Ritmo della Fiat.



- ANNI OTTANTA

Ricordate la saga di Ritorno al futuro? L'auto capace di viaggiare nel tempo era una DeLorean DMC 12, una tra le più particolari degli anni Ottanta. Se tralasciamo, invece, il cinema, la Ferrari 288 GTO con i suoi 400 CV ha spezzato il cuore a tutti gli amanti delle rosse di Maranello. Per la città... meglio la cara vecchia Panda. 



- ANNI NOVANTA

La BMW Z3 è un mito degli anni Novanta. Come dimenticare anche il modello del rilancio dell'Alfa Romeo, la stupenda 164 Q4: un motore da 3000 cc e una velocità massima di 270 km/h.






© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)