Flavia Pennetta: la vita e le vittorie di una donna Alpha

Flavia Pennetta è a buon diritto considerata una delle tenniste italiane più forti di sempre. Soltanto Francesca Schiavone prima di lei era riuscita a portare un trofeo del Grande Slam nel Belpaese.

Vera e propria eroina nazionale, tanto da meritarsi il Collare d'oro al merito sportivo dal CONI e il titolo di Cavaliere al merito dal Presidente della Repubblica Italiana, la bella tennista originaria di Brindisi ha saputo far appassionare milioni di connazionali allo sport della racchetta.

Nel suo palmares vanta, infatti, numeri da record che le hanno permesso di entrare nel 2009 nella top ten del ranking mondiale.

Grazie al suo carattere forte ha superato molti ostacoli nel proprio percorso agonistico. Il tifo contratto in un torneo di Dubai nel 2001, che la costrinse ad un lungo ricovero ospedaliero, può essere considerato lo spartiacque e il punto di svolta della sua carriera: da quel momento in poi Flavia, allenamento dopo allenamento, ha iniziato la sua rapida scalata al successo. Nemmeno l'infortunio al polso destro riuscì a distoglierla dall'obiettivo di conquistare un torneo del Grande Slam.

Nel 2015 le si presenta la sfida della vita: dall'altra parte della rete, nella finale degli US Open, c'è la connazionale Roberta Vinci. Le due sono amiche fin dai tempi in cui condividevano la casa a Roma poco più che adolescenti per coltivare il sogno di diventare professioniste. Nel 1999 insieme avevano trionfato nel doppio al Roland Garros nella categoria Under 18 dimostrandosi una delle coppie più promettenti nel panorama internazionale. Ma nell'ultimo atto della competizione di Flushing Meadows è la Pennetta ad aggiudicarsi il derby tutto italiano coronando il desiderio di una vita all'età di 33 anni.

I suoi 15 anni di carriera sono costellati di vittorie, comprese le 4 in Fed Cup e quella ai WTA Premier Mandatory ad Indian Wells nel 2014.

Se vuoi saperne di più sulle sue imprese tra campi di cemento e rettangoli da gioco in terra rossa segui la puntata di Campi di Battaglia dedicata a Flavia Pennetta. Ti aspettiamo l'8 marzo alle 23.05 sul canale 59 del digitale terrestre. Non mancare!



© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)