Superpoteri animali: vista, udito e olfatto supersviluppati

Il biologo Patrick Ayree e la dottoressa Helen Czerski ci guideranno all'interno del regno animale per capire come alcune specie usino i propri sensi. Vista, udito e olfatto saranno i temi degli episodi di Superpoteri animali, il documentario in prima tv su Alpha a partire dal 7 agosto.

Osserveremo più da vicino il ghepardo che per cacciare si serve prevalentemente della vista. Come tutti i felini possiede qualità fuori dalla norma, ma non essendo un animale con grande forza fisica non può compiere attacchi come i leoni o i leopardi. L'arma in più è proprio la visione di insieme che gli permette di valutare il terreno di caccia e le traiettorie prima di iniziare la corsa. Gli occhi sono circondati da una spessa linea nera che potrebbe servire ad assorbire i raggi solari evitando il riverbero negli occhi. La pupilla circolare gli permette, a differenza degli altri felini a pupilla verticale, di avere una migliore vista nelle ore diurne, preferite per la caccia.


Molto più sorprendente appare, invece, la vista del caribù. Per sfuggire ai lupi questo animale riesce a percepire i raggi UV, verosimilmente ad una lunghezza d'onda inferiore ai 320 nm. Alcuni studi recenti sembrano dimostrare che questa straordinaria qualità sia unica in natura e permetta alle renne di vedere dettagli e tracce per evitare i predatori.



Nel secondo episodio, invece, ci soffermeremo sull'udito. C'è chi compensa una vista debole con un udito molto sviluppato. È questo il caso dell'elefante che riesce a comunicare con gli altri esemplari anche a notevoli distanza con i barriti. Ma per ascoltare non bastano le sole (seppur grandi) orecchie: gli elefanti dispongono di particolari celle sulla proboscide e sotto le zampe per percepire le vibrazioni. Al contatto con il suolo i pachidermi sono in grado di ricevere i messaggi dagli altri, di prevedere l'arrivo di un temporale o più semplicemente di rilevare la presenza di predatori nei paraggi.

La puntata dedicata all'olfatto ci riserberà molte sorprese. Nell'aria intorno a noi ci sono tantissime particelle e odori emessi dalla terra, dalle piante e dagli animali. Ma il nostro naso umano raccoglie soltanto una piccola parte di questi odori e profumi. Nella savana i suricati hanno un olfatto supersviluppato che permette loro di sopravvivere. Cobra e sciacalli, per quanto possano mimetizzarsi tra l'erba alta, non possono nascondere il proprio odore. Dalle tracce olfattive i suricati individuano la presenza dei predatori: attraverso un test con alcuni peli di animali, scopriremo le tecniche utilizzate dai suricati per scovare i principali nemici, i gatti selvatici.

L'appuntamento è per il 7 agosto, data della prima puntata di Superpoteri animali. Per rimanere aggiornato sul palinsesto delle successive puntate consulta la nostra Guida Tv.





© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)