Una donna Alpha: Alessandra Sensini

Alessandra Sensini è una leggenda dello sport italiano, una donna Alpha capace di far appassionare il pubblico al windsurf.
Nata il 26 gennaio del 1970 a Grosseto, la sportiva nostrana si appassiona fin da ragazzina alla tavola. All'età di 12 anni insieme alla sorella inizia a prendere confidenza con le onde, tre anni dopo ottiene già il primo successo al Campionato Mondiale Juniores Windsurfer, ripetendosi l'anno successivo a Porto Sant'Elpidio. È l'inizio di una carriera segnata da innumerevoli trionfi a livello nazionale e internazionale.

Nel 1985 avviene l'episodio chiave della vita. Ecco come lo ha spiegato l'atleta in un'intervista per La Voce di New York: «Il momento chiave che mi ha fatta appassionare davvero alla vela è stato quando nel 1985 la FIV( Federazione Italiana Vela) mi convocò per il mondiale in Francia. Da lì ho capito che fare sport non e’solo allenamento ma è sentirsi liberi a 360 gradi perché ti porta a viaggiare,a conoscere e ad apprezzare tante piccole cose che spesso si danno per scontate».


Disciplina, rispetto per l'avversario, preparazione, responsabilità, culto della salute sono i punti cardine della vita di un atleta, come affermato dalla stessa Sensini agli Stati Generali del Coni nel gennaio di quest'anno. E proprio intorno a questi concetti la velista ha costruito una carriera con 4 medaglie olimpiche, 10 titoli mondiali, 5 titoli europei e ben 23 italiani. Raggiunge l'apice con una straordinaria impresa alle Olimpiadi di Sydney nel 2000 quando conquista la medaglia d'oro. È una delle atlete più vincenti dello sport italiano tanto da entrare nella Walk of Fame di Roma con una targa a lei dedicata al fianco di Jury Chechi e Andrea Giani.

Dal 2015 promuove il progetto VelaScuola, in collaborazione con la Federazione Italiana Vela e il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca. L'obiettivo è portare la cultura del velismo all'interno delle scuole anche fra i bambini attraverso attività didattiche sul valore dello sport.
Dopo l'attività agonistica diventa direttore tecnico della Nazionale giovanile di Vela, attualmente è vice presidente del Coni.





© Copyright DeA 59 S.r.l. 2017 - P.IVA 02405400033
DeA 59 S.r.l., Società con Socio unico - Sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15 - Codice fiscale ed iscrizione al Registro delle Imprese di Novara n. 02405400033 - Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. - Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di De Agostini Editore S.p.A. con sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15.