Top Gear: conosciamo meglio i tre presentatori

Sono forse in pochi a sapere quando fu trasmessa la prima puntata di Top Gear. Ebbene, dobbiamo risalire fino al 1977 quando la trasmissione era ancora sconosciuta e il pubblico piuttosto ridotto. D'altra parte, vi stupirà ancor di più sapere che all'inizio c'era una donna a condurre il programma, ovvero Angela Rippon.

Poi fu introdotto un nuovo format, molto più efficiente dal punto di vista commerciale. E soprattutto arrivarono quei tre pazzi scatenati che noi tutti conosciamo, capaci di ottenere altissime percentuali di share e centinaia di milioni di telespettatori in tutto il mondo. Ve li presentiamo brevemente, ma per conoscerli ancora meglio non vi resta che seguire le loro avventure sul canale 59 del digitale terrestre!

JEREMY CLARKSON – Jeremy è un personaggio fuori dagli schemi e, aggiungiamo noi, anche fuori di testa. Da ragazzo non era certamente lo scolaro perfetto, tanto che fu espulso dalla scuola che frequentava. Ma ebbe il merito di puntare sul format di Top Gear e di portare il programma alla ribalta. Il successo lo ha portato in seguito a pubblicare anche dei libri sui motori e a condurre la versione inglese di...Chi vuol essere milionario!
Un episodio particolare? Quello di Detroit, raccontato dallo stesso protagonista: «A Detroit mi hanno puntato una pistola alla testa. È una lunga e complicata storia, ma stavamo cercando di girare qualcosa e qualcuno ha ritenuto che stessimo sconfinando nel loro territorio. È stato piuttosto brutto».


JAMES MAY – È il più tranquillo fra i tre e spesso subisce gli scherzi di Richard e Jeremy. È anche il più equilibrato e metodico alla guida, anche se non esente da corse spericolate. Ha raggiunto i 407 km/h con una Bugatti Veyron, ma soprattutto è arrivato nella stratosfera a bordo di un Lockheed U2. Insomma, le piste non erano sufficienti a soddisfare il suo desiderio di velocità!

RICHARD HAMMOND
– Lo hanno soprannominato fin da subito Hamster, cioè il criceto, per via di quello sguardo furbesco. Nella sua carriera ha condotto diverse trasmissioni sui motori che gli hanno dato molta notorietà. Non è meno spericolato di Clarkson. Nel settembre del 2006 ha avuto una strana idea, quella di montare un motore di un aereo sulla propria automobile dragster. Conseguenze? Uno schianto a oltre 400 km/h, un trauma cranico e diverse lesioni.


Per tutte le avventure dei tre piloti, non mancate all'appuntamento con Top Gear Story, in onda venerdì alle 21.50! Sul nostro canale potrete vedere anche gli speciali del programma in giro per il mondo. Consultate la Guida Tv di Alpha per tutte le informazioni sulla programmazione!





© Copyright DeA 59 S.r.l. 2017 - P.IVA 02405400033
DeA 59 S.r.l., Società con Socio unico - Sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15 - Codice fiscale ed iscrizione al Registro delle Imprese di Novara n. 02405400033 - Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. - Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di De Agostini Editore S.p.A. con sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15.