Operazione Valchiria: il fallito attentato ad Hitler

Come sarebbe andata la storia se Hitler fosse stato ucciso nel 1944? Non avremo mai una risposta a questa domanda.

L'Operazione Valchiria fu un progetto faliito di attentare alla vita del Führer avvenuto il 20 luglio 1944 a Rastenburg, nell'attuale Polonia orientale. L'ideatore fu Claus Schenk von Stauffenberg, un militare bavarese che a 17 anni si era arruolato come volontario nel reggimento XVII Cavalleria di Norimberga. La sua scalata fu abbastanza veloce, tanto che durante la Seconda Guerra Mondiale si ritrovò a prestare servizio come Ufficiale di stato Maggiore nella campagna di Francia e nell'Operazione Barbarossa.

In una battaglia in Tunisia nell'aprile del 1943 un aereo inglese gli provocò la perdita di un occhio e di una mano. Proprio in quel periodo Stauffenberg prese coscienza del disastro sociale ed economico provocato dalla politica nazionalsocialista in Germania. Paradossalmente l'attaccamento alla propria patria aveva spinto il militare a trovare una soluzione contro la follia di Hitler e dei suoi gerarchi. Alla base vi era un'idea semplice: senza la testa il nazismo non avrebbe avuto vita lunga.
È ora che si faccia qualcosa. Ma colui che oserà agire deve rendersi conto che entrerà probabilmente nella storia tedesca con il marchio del traditore. Se tuttavia rinuncerà ad agire, si ritroverà ad essere un traditore davanti alla propria coscienza - scriveva Stauffenberg in una lettera alla moglie. 


Con la collaborazione del generale Henning von Tresckow, del capo di Stato Maggiore Ludwig Beck e del tenente Werner von Haeften, venne organizzato un attentato nella cosiddetta Tana del Lupo, il quartiere generale tedesco sul fronte orientale nonché nascondiglio segreto di Hitler. Delle due bombe collocate nella sala riunioni solo una esplose alle 12.42: morirono diverse persone, tra cui tre ufficiali e uno stenografo, ma non Hitler che riportò solamente escoriazioni e la perforazione del timpano e dopo qualche ora era già nelle condizioni di poter incontrare Benito Mussolini. 

Nei mesi seguenti ci furono diverse rappresaglie contro i congiurati. Processi sommari eliminarono non solo gli individui coinvolti, ma anche le rispettive famiglie. Il 20 luglio 1944 anche Stauffenberg fu fucilato alla schiena. Ma i giorni del regime erano ormai contati e il destino dei gerarchi nazisti era segnato.

Per approfondire gli ultimi giorni di Hitler nella battaglia di Berlino e la possibile fuga verso il Sudamerica non perdetevi le puntate di Hunting Hitler, solo su Alpha. Consulta la Guida Tv per maggiori informazioni sulla programmazione!





© Copyright DeA 59 S.r.l. 2017 - P.IVA 02405400033
DeA 59 S.r.l., Società con Socio unico - Sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15 - Codice fiscale ed iscrizione al Registro delle Imprese di Novara n. 02405400033 - Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. - Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di De Agostini Editore S.p.A. con sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15.