Animali letali e insospettabili

Apparentemente insospettabili oppure talmente piccoli da sembrare innocui, nella pratica un gruppo di animali senza la fama di cattivi, ma pur sempre letali. Le specie che vi presenteremo di seguito ogni anno provocano vittime anche tra gli esseri umani. E non pensate che siano squali, leoni o coccodrilli!

- ZANZARA
Siamo abituati ormai al fastidiosissimo ronzio estivo nelle nostre orecchie. Le zanzare, oltre a farci innervosire nelle calde notti di agosto, possono trasmettere lo zika, la dengue, il virus del Nilo e soprattutto la malaria. Ogni anno a causa di questi insetti muoiono nel mondo più di un milione di persone.

- ELEFANTE
Lasciate perdere gli elefanti conservati nelle riserve della Thailandia o dell'India. Questo pachiderma allo stato selvaggio è meglio evitarlo: sono circa 500 le vittime causate annualmente dagli elefanti che attaccano i villaggi, alle quali vanno sommati gli sciagurati bracconieri che non rientrano nelle statistiche ufficiali.



- LUMACHE D'ACQUA DOLCE
Le lumache d'acqua dolce non rappresentano un pericolo per l'uomo. Tuttavia sono animali infestanti in grado di rivoluzionare un intero ecosistema: sono capaci di divorare tutte le altre lumache e altre piccole specie che dimorano negli stagni e nei piccoli torrenti.

- VESPA DI MARE
A dispetto del nome, non è una vespa, bensì una medusa. Si trova nei mari del sud-est asiatico e in Australia dove ogni anno provoca più di 50 morti. Il veleno provoca la paralisi e l'arresto cardiaco in un paio di minuti.

- MOSCA TSE TSE
Avete presente la malattia del sonno? Ecco, questo morbo viene trasmesso proprio dalla mosca tse tse che, così come le zanzare, si nutre del sangue degli animali (uomini compresi). Questa mosca è la causa di migliaia di morti in Africa.

- IPPOPOTAMO
Sarà pure erbivoro, ma l'ippopotamo è un animale schivo che non ama la compagnia di nessuno. Nel continente nero, se si sente minacciato, è solito caricare a quasi 50 km/h anche gli uomini. Con tragiche conseguenze, visto il peso di due o tre tonnellate.

- BUFALO NERO
I leoni, se proprio non sono stremati dalla fame, girano alla larga dai bufali. E con buone ragioni, viste le corna lunghe quasi un metro e la potenza di questo animale della savana. Non vede di buon occhio la vicinanza dell'uomo e ha sempre rifiutato di essere allevato al contrario del proprio omonimo indiano.



Volete saperne di più anche su altre specie animali? Le puntate di Gli animali più pericolosi vi aspettano sul canale 59. Consultate la Guida Tv di Alpha!





© Copyright DeA 59 S.r.l. 2017 - P.IVA 02405400033
DeA 59 S.r.l., Società con Socio unico - Sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15 - Codice fiscale ed iscrizione al Registro delle Imprese di Novara n. 02405400033 - Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. - Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di De Agostini Editore S.p.A. con sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15.