Megastrutture ancora in costruzione per gli skyline del futuro

Dal 10 settembre, ognii lunedì alle 21.05, su Alpha andranno in onda le puntate di Megastructures, la serie che ci svelerà i segreti nella costruzione dei più grandi edifici mai realizzati dall'uomo. In questo articolo parleremo di alcuni grattacieli ancora in costruzione che puntano a diventare un simbolo nello skyline di alcune importanti città del mondo.

L'Arabia Saudita vanta già un record a livello mondiale grazie alla fontana Re Fahd di Jeddah che possiede il getto d'acqua più alto del mondo (312 metri). Presto, probabilmente già nel 2019, nella città araba ci sarà anche il grattacielo più alto del mondo.
La Jeddah Tower, costata circa due miliardi di dollari, supererà il chilometro d'altezza battendo il record detenuto attualmente dal Burj Khalifa. Al 157esimo piano ci sarà una piattaforma circolare che promette una visuale spettacolare sulla città.

Mancano solo pochi dettagli, invece, alla conclusione della Tao Zhu Yin Yuan Tower di Taiwan, un palazzo a forma di elica progettato dallo studio Vincent Callebaut. I 23mila alberi sul modello del nostro Bosco Verticale saranno in grado di assorbire circa 130 tonnellate di anidride carbonica ogni anno.

Il miliardo e mezzo di dollari messo a disposizione dalla China Communications Construction Company, società edile con sede a Pechino, nel giro di pochi anni cambierà totalmente lo skyline della città cingalese di Port City. Gli investimenti privati potrebbero raggiungere i 15 miliardi di dollari e permettere entro il 2020 la realizzazione di una decina di edifici tra i quali ospedali, grattacieli, un distretto finanziario e alcuni alberghi.

Concludiamo la nostra rassegna con un caso cinese piuttosto singolare. Il Wuhan Greenland Centre era stato progettato qualche anno fa per diventare il secondo edificio più alto al mondo dopo quello di Dubai. Anche l'altezza di 636 metri era stata scelta a tavolino per sovrastare di 4 metri la Shanghai Tower, attualmente sul gradino più alto del podio in territorio cinese. Tuttavia, le nuove disposizioni governative impongono dei limiti nello sviluppo verticale degli edifici, motivo per cui il grattacielo non supererà i 500 metri di altezza.

Volete saperne di più sui metodi di costruzione e sui segreti dell'ingegneria?
Megastructures vi aspetta a partire da lunedì 10 settembre alle 21.05. Consultate la Guida Tv di Alpha per maggiori informazioni sulla nostra programmazione.



© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)