Life Below Zero: la storia dell'Alaska

L'Alaska, con un'estensione di quasi due milioni di chilometri quadrati, è la stato più grande degli Usa. Per fare un paragone, ha una superficie all'incirca pari ad un sesto dell'intera Europa ed un quarto di quella dell'Australia.

Il territorio fin dall'antichità è stato abitato dalle popolazioni provenienti dalla Siberia. Fra queste c'erano gli Inuit e gli Aleuti, appartenenti entrambe al ceppo eschimese, che, passato lo stretto di Bering, si insediarono nel nord del continente americano. La stessa parola Alaska è un toponimo di origine eschimese dal significato di “Grande paese”.

Per via della vicinanza geografica gli zar russi furono i primi ad interessarsi alla vasta regione inviando verso la metà del Settecento l'esploratore Vitus Bering (da cui appunto il nome dello stretto) che raggiunse, viaggiando verso est, lo Yukon nell'attuale Canada.

Un'accelerazione nella colonizzazione russa fu data dallo zar Paolo I che strinse patti commerciali anche con gli americani e promosse la fondazione della Compagnia russo-americana. Nella pratica, però, gli interessi dei russi non andavano oltre allo sfruttamento della pesca e della caccia in pochi villaggi nella parte nordoccidentale, motivo per cui nel 1867 non destò nessuno scandalo a livello internazionale la vendita dell'Alaska agli Stati Uniti per poco più di 7 milioni di dollari.



Il Segretario di Stato americano William Seward all'epoca non era consapevole dell'importanza economica del territorio e si limitò a portare a termine una compravendita soprattutto per motivi diplomatici e politici (in questo senso si sfidava apertamente il dominio inglese nel vicino Canada).

Nel Novecento, invece, nel neo stato a stelle e strisce furono scoperti giacimenti minerari che ispirarono la famosa corsa all'oro di inizio secolo. Una cinquantina d'anni dopo vennero alla luce anche enormi riserve sotterranee di petrolio e gas che servono tutt'oggi a soddisfare il fabbisogno interno degli Usa.

Anche il turismo, nonostante le temperature rigide in alcuni mesi dell'anno, è una risorsa importante per il PIL nazionale: si pensi al Parco Nazionale di Glacier Bay o al Monte Denali, oltre allo sviluppo di servizi alberghieri lungo l'Alaska Railroad o nei pressi dei luoghi citati nel romanzo di successo Into the wild.

Se vuoi ammirare i freddi paesaggi dell'Alaska non perderti la serie Life Below Zero sul canale 59 del digitale terrestre. Per info sulla programmazione consulta la Guida Tv di Alpha.





© Copyright DeA 59 S.r.l. 2017 - P.IVA 02405400033
DeA 59 S.r.l., Società con Socio unico - Sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15 - Codice fiscale ed iscrizione al Registro delle Imprese di Novara n. 02405400033 - Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. - Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di De Agostini Editore S.p.A. con sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15.