Top Stars: Le stelle record dell'universo

In attesa della notte del 10 agosto, quando sarà possibile osservare le lacrime di San Lorenzo (chiamate stelle cadenti, ma in realtà sono resti di una cometa) sperando nell'esaudimento dei propri desideri, spieghiamo le caratteristiche speciali di alcuni astri.

In questo articolo prenderemo in esame sette stelle che a buone ragioni possono essere considerate da record!

- EBLM J0555-57
Questa stella possiede circa l'8% della massa del sole e un volume quasi pari a quello di Saturno, dati che la rendono l'astro più piccolo. Gli astronomi dell'università di Cambridge l'hanno scoperta casualmente mentre si stavano dedicando ad un progetto di ricerca sulla stella madre del sistema binario (a cui il piccolo astro appartiene).


- ICARUS
5 miliardi di anni luce è la distanza che ci separa da Icarus, una gigante blu avvistata con il telescopio spaziale Hubble grazie anche ad un fenomeno fisico chiamato lensing gravitazionale. In altri termini, quando la gravità di un corpo (in questo caso unammasso di galassie) curva lo spazio agisce contemporaneamente da lente di ingrandimento per gli elementi che si trovano dietro di esso!

- SMSS JO31300.36
Stephan Keller, ricercatore della Australian National University Researcher School of Astronomy and Astrophysics, ha recentemente dato annuncio di una grande scoperta sulla rivista Nature: si tratta dell'individuazione della stella più antica mai conosciuta. La stella, situata tra le due Nubi di Magellano e distante circa 6mila anni luce da noi, avrebbe circa 14,6 miliardi di anni!

- SOLE
Abbiamo voluto inserire il nostro sole perché per quanto ne sappiamo al momento è l'unica stella che dona la vita. Spiegato così sembra un po' banale, ma anche qualora non fossimo soli nell'universo bisogna comunque considerare che lo sviluppo della vita è un processo extra-ordinario tra le migliaia di miliardi di stelle.

- PROXIMA CENTAURI
È la stella più vicina al nostro sistema solare. Se un giorno l'uomo avrà i mezzi per esplorare nuovi sistemi stellati probabilmente si dirigerà verso questo astro collocato nella costellazione del Centauro.

- SIRIO
Osservando il cielo notturno la stella più brillante sarà Sirio. Con una magnitudine apparente di - 1,46 e una magnitudine assoluta di 1,40 durante alcune notti è in grado di provocare l'ombra di alcuni oggetti sulla Terra. È una stella relativamente vicina perché dista solo 8,6 anni luce dal sistema solare.

- VY CANIS MAJORIS
Dista 5mila anni luce ed è la stella più grande studiata. Molto probabilmente si tratta di una supergigante (o ipergigante) della Costellazione del Cane il cui diametro potrebbe essere 2600-3000 volte quello del sole. A causa dell'impreciosione dei rilevamenti, alcuni studiosi ritengono che vi siano stelle più grandi come ad esempio UY Scuti.

Per saperne di più non perdetevi le puntate di La storia dell'universo, in onda solo su canale 59 del digitale terrestre!



© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)