Monster Fish: 7 pesci incredibili che popolano i nostri mari

In Monster Fish, puntata dopo puntata, stiamo svelando tutti i segreti della fauna ittica. Le acque dei fiumi e dei mari celano pesci con un aspetto singolare o con caratteristiche particolari. Ecco la top 7 dei pesci incredibili che possiamo trovare nelle nostre acque.

- Squalo volpe
Il singolare soprannome gli fu dato in antichità a causa del sua capacità di sfuggire ai pescatori e di liberarsi dall'amo. Questo squalo, che è stato avvistato in Liguria e nel Golfo del Leone, è lungo fino a 6 metri ed è solito nuotare in superficie.



- Pesce civetta


Il pesce civetta abita un po' tutti i mari del mondo, compresi i fondali del Mediterraneo. Chiamato anche pesce rondine, presenta pinne laterali che si aprono come ventagli e spine sul dorso. È una specie molto schiva che purtroppo spesso viene immesso negli acquari come decorazione.


- Chaunax suttkusi
È un pesce di piccole dimensioni (non supera il mezzo metro) con un corpo tozzo simile al pesce palla. Recentemente è stato pescato nei pressi delle coste sarde, ma è molto raro nel Mar Mediterraneo. Solitamente vive a profondità di 400-500 metri.


- Pesce forca
La principale peculiarietà del pesce forca è, appunto, il muso a due punte. È molto comune lungo le coste italiane dove viene pescato insieme alle gallinelle di mare. Non supera mai i 40 centimetri di lunghezza.


- Scorfano scrofa
Potremmo forse dire che, tra tutte le specie di scorfani esistenti, lo scrofa è particolarmente brutto. Ha delle protuberabze che scendono dal mento e una bocca rozza e pronunciata. A volte è difficile distinguerlo dagli scogli e dai fondali grazie alla sua capacità di mimetizzarsi.


- Pesce luna
In lingua inglese viene chiamato Sunfish, mentre il vero nome scientifico è Mola mola. Il pesce luna, che in Italia popola il Mar Ligure, è tra i più grandi pesci ossei viventi. La forma e i colori hanno reso questo pesce protagonista di cartoni animati e campagne pubblicitarie.


- Regaleco
Il Regaleco ha il proprio habitat nella profondità degli oceani, ma raramente è possibile incontrarlo nei nostri mari. Spesso viene associato ad un mostro marino per via della sua forma allungata che lo fa assomigliare ad un serpente di grandi dimensioni (può sfiorare, infatti, i 10 metri). È facilmente riconoscibile da una pinna dorsale che corre lungo tutto il corpo e da una cresta sulla testa.


Non perdetevi le nuove puntate di Monster Fish. Per la programmazione consultate la Guida Tv di Alpha!





© Copyright DeA 59 S.r.l. 2017 - P.IVA 02405400033
DeA 59 S.r.l., Società con Socio unico - Sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15 - Codice fiscale ed iscrizione al Registro delle Imprese di Novara n. 02405400033 - Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. - Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di De Agostini Editore S.p.A. con sede legale in Novara, Via Giovanni da Verrazano n. 15.