Squali d'acqua dolce: quello che c'è da sapere

Zeb Hogan è a caccia di nuove avventure. Il biologo marino è sempre in giro per il mondo alla scoperta di specie ittiche poco conosciute con l'obiettivo di aumentare la divulgazione scientifica in materia anche fra i profani. Sul canale 59 del digitale terrestre il protagonista di Monster Fish ci darà una lezione di zoologia sugli squali d'acqua dolce.

Negli ultimi anni la pratica di inserire piccoli squali negli acquari come abbellimento ha fatto nascere nel linguaggio comune il sintagma “squalo d'acqua dolce”. In realtà, questa definizione è un travisamento. In natura gli squali d'acqua dolce esistono, ma di certo non sono quelli costretti a stare rinchiusi in un acquario. Alcune specie, infatti, sono in grado di sopravvivere anche lontano dal mare grazie ad un lungo processo di evoluzione.

Gli squali, che sono tra gli animali più antichi del pianeta, nel corso di milioni di anni hanno sviluppato straordinarie strategie di adattamento all'ambiente. Fra queste vi sono appunto quelle che consentono la sopravvivenza anche nelle acque dei fiumi. Un famoso esempio è quello rappresentato dallo squalo leuca, diffuso un po' in tutto il mondo sia lungo le coste che nei fiumi. Predilige acque poco profonde e di conseguenza entra spesso in contatto con l'uomo. È di indole aggressiva così come lo squalo bianco e non sembra avere timore nello sferrare attacchi anche agli esseri umani.
 
Non di rado è possibile trovarlo presso il delta di un fiume o nelle baie: sono stati segnalati casi di avvistamento di alcuni esemplari anche nell'Indiana e nell'Illinois nei fiumi Ohio e Mississippi. La terminologia anglosassone lo indica come bullshark (da non confondere però con lo squalo toro), mentre in Africa è noto come squalo zambesi.

Sempre alla famiglia dei Carcanidi appartiene il Glyphis gangeticus, o squalo del gange. Questa specie molto rara, come sottolinea il nome, è presente nel fiume indiano e mostra comportamentali molto simili a quelle dello squalo leuca, ma non va confusa con essa. Il glyphis gangeticus è di colore grigio/marrone e ha corpo tozzo, muso piuttosto arrotondato e occhi piccoli.

Se volete saperne di più sugli squali d'acqua dolce seguite le nuove avventure di Zeb Hogan in Monster Fish. Per info sul palinsesto consultate la Guida Tv di Alpha!



© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)