Gli ultimi paradisi: i luoghi ancora incontaminati del pianeta

Forse la bellezza di alcuni paesaggi sta proprio nell'inaccessibilità. Il turismo non sempre porta benefici ai territori ospitanti e la serie di Alpha Gli ultimi paradisi lo conferma. Iniziamo il nostro viaggio alla scoperta degli ultimi luoghi incontaminati del pianeta. Lustratevi gli occhi!

- GLACIER BAY (STATI UNITI)
Il Parco Nazionale di Glacier Bay si trova nell'Alaska del sud, nei pressi di Juneau. Le basse temperature garantiscono la conservazione di iceberg e ghiacciai: di questi ultimi il più famoso è forse il Muir Glacier (in onore dell'esploratore scozzese John Muir) che con uno spessore di 80 metri domina la riserva naturale.

- BHUTAN
La tassa di 200 dollari al giorno per i turisti (piuttosto esagerata) serve, tra le altre cose, a preservare le bellezze naturali del piccolo stato himalayano. La varietà paesaggistica, dalle vette a nord oltre i 3500 metri di altitudine alla giungla tropicale più a sud, ha permesso lo sviluppo e la conservazione della tigre del Bengala, del lupo indiano e dell'elefante asiatico.

- ANAMALAI (INDIA)
Anamalai, che nella lingua indigena significa “Montagna-elefante", è un rilievo dell'India meridionale che ospita un parco di quasi mille chilometri quadrati.. Questo santuario è l'habitat ideale per molte specie rare come il il bucero, lo scoiattolo gigante e il cane selvatico asiatico.

- MADAGASCAR
Foreste pluviali, deserti, mangrovie, praterie e spiagge fantastiche, pochi paesi al mondo possono vantare la compresenza di questi ecosistemi nei propri confini. Proprio per questo motivo, l'isola africana di fronte al Mozambico è un libro aperto per biologi e scienziati.

- PATAGONIA (ARGENTINA/CILE)
La Patagonia è la regione con la più grande riserva d'acqua dolce del mondo. I paesaggi sterminati negli ultimi anni stannofacendo innamorare i turisti attratti dalla Cordigliera delle Ande e dalle numerose colonie di leoni marini e foche.

- ETOSHA (NAMIBIA)
Il nucleo di questo parco è un'immensa distesa bianca, risultato del prosciugamento di un antico lago namibiano. L'ecoregione di Etosha comprende giraffe, leoni, gnu, struzzi e una miriade di specie di acacia.

- PALAU
La popolazione di appena 20mila abitanti non è un fattore negativo, ma semmai un valore aggiunto per la salvaguardia della lussurreggiante biodiversità. Gran parte delle isole sono circondate dalla barriera corallina, mentre alcune coste rocciose sono considerate aree protette.

Non perderti le puntate di Gli ultimi paradisi, la serie in onda sul canale 59 del digitale terrestre. Per informazioni sul palinsesto consulta la Guida Tv di Alpha!



© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)