I circuiti più eccitanti al mondo

Nell'ultimo ventennio le norme sulla sicurezza hanno reso le piste da gara più sicure rispetto al passato, ma alcuni tracciati continuano a provocare comunque fiumi di adrenalina. Se sei un appassionato di motori non perdere l'appuntamento con Officina 59, ogni martedì alle 22.40 solo su Alpha, canale59.

10. LAGUNA SECA (USA)

A Monterey hanno pensato di costruire una pista su una collinetta a quasi 300 metri sul livello del mare. La curva 8 è la nota Cavatappi (Corkscrew), una chicane in discesa che fa impazzire i centauri.



9. SINGAPORE MARINA BAY (Singapore)

Una baia spettacolare, un casinò-resort a forma di nave con piscina panoramica, una distesa di grattacieli e luci. In questo scenario si sviluppa il Singapore Street Circuit, uno degli appuntamenti asiatici della F1. Dimenticavamo di dirvi che il GP è in notturna!



8. BRANDS HATCH (Regno Unito)

A pochi chilometri da Londra si snoda uno dei circuiti più tecnici e complessi del mondo. Recentemente ha ospitato la Superbike, in passato ha visto trionfare il campione del mondo Nigel Mansell.



7. SPA-FRANCORCHAMPS (Belgio)

Inaugurato nel lontano 1924, nel corso dei decenni ha subìto diverse modifiche. Si estende nella regione delle Ardenne per circa 7 km con 19 curve da luna park. Qui si verificò il celebre sorpasso di Hakkinen ai danni di Schumacher e Zonta nel GP del Belgio del 2000.



6. MONTECARLO (Monaco)

Gli esperti sono soliti dire che è come andare in bicicletta in casa. Affermazione forse un po' drastica che però fa comprendere quanto siano ristretti gli spazi nel Gp di Monaco. Si arriva alla Mirabeau e alla Loews rispettivamente a 80 km/h e a 50km/h tra la folla in delirio.



5. BREMGARTEN (Svizzera)

Non viene più utlizzato dal 1955 per ordine del governo svizzero, ma in passato è stato uno dei circuiti più eccitatanti e pericolosi mai esistiti. Il coefficiente di difficoltà era determinato dagli alberi a ridosso dei cordoli e dai continui saliscendi.



4. INDIANAPOLIS (USA)

Un ovale da percorrere a tutta velocità con curve paraboliche mozzafiato che la Nascar ha reso un mito dei motori. MotoGP e Formula 1 hanno però sempre usato un variante della pista più adatta alla caratteristiche delle categorie. Il record di Arie Luyendyk è fissato in 37.895 secondi!



3. MUGELLO (Italia)

Forse non tutti sanno che l'autodromo toscano nel 1988 è stato acquistato dalla Ferrari che ha investito molti soldi per la ristrutturazione e il miglioramento delle condizioni di sicurezza. Percorrere l'“Arrabbiata” sotto le tribune 5 e 8 piene di italiani è il sogno di ogni pilota nostrano.



2. ASSEN (Paesi Bassi)

È il tracciato preferito da Valentino Rossi che nei Paesi Bassi ha sempre dato spettacolo: lo scorso anno proprio ad Assen il Dottore è tornato alla vittoria dopo 385 giorni di astinenza.



1. NURBURGRING

Nel 1976 Niki Lauda rimase coinvolto in una gravissimo incidente. Oggi, invece, Jeremy Calrkson e la pilota tedesca Sabine Schmitz si sfidano spesso in Top Gear lungo l'anello nord del Nurburgring.



© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)