Bisonti: l'Haka e le danze di battaglia più belle del Rugby

L'Haka neozelandese è ormai conosciuta a livello mondiale, tanto da essere stata persino utilizzata dai protagonisti della squadra di rugby dei Bisonti. In realtà nel mondo dello sport della palla ovale esistono anche altre “danze di guerra” che vengono praticate prima dei match. Eccone alcune tra le più affascinanti e terrificanti.

CIBI – Fu inventata nel lontano 1939 dal capitano delle Isole Figi George Cakobau in occasione di un vittorioso torneo in Nuova Zelanda. In realtà, parte della gestualità e della ritualità adottata ha origine nella piccola isola di Bau. “La tua difesa sta solo aspettando di crollare quando la spezzerò” - urlano i giocatori prima della partita.



SIVA TAU – La danza guerriera di Samoa è stata introdotta soltanto in tempi recenti ovvero ai Mondiali di Rugby del 1991. È una vera e propria dichiarazione di guerra agli avversari che recita così: “Non ci sono altri team, da nessuna parte. Io sono pronto, ben preparato. La mia forza è al suo apice”.



SIPI TAU – La Sipi Tau della nazionale di rugby delle Isole Tonga rientra nella categoria dei rituali Kailao. La forma eseguita in campo, che anticamente era silenziosa, è molto simile a quelle che nei secoli scorsi potevano essere osservate nella piccola isola di Wallis. Dalla Coppa del Mondo del 2011 in Nuova Zelanda è stato introdotto un nuovo testo che ricorda come le “Aquile di mare” siano disposte a morire pur di raggiungere la vittoria.



PACIFIC ISLANDERS DANCE WAR – Le federazioni rugbistiche di Figi, Tonga e Samoa decisero nel 2004 di creare una selezione di all stars del Pacifico per affrontare test match e tour contro altre importanti nazionali. Contro la Scozia nel 2006 andò in scena qualcosa di simile alla Siva Tau con il supporto di due guerrieri in prima fila armati di mazze.



HAKA – La Ka Mate, l'esecuzione più famosa dell'Haka neozelandese, è un importante simbolo del popolo Maori che ha voluto conservare le proprie tradizioni anche in ambito sportivo. La Kapa o Pondo è invece l'Haka delle grandi occasioni, una versione particolare studiata a tavolino per circa un anno: grazie all'aiuto di alcuni esperti la Ka Mate classica ha subito un'evoluzione che però viene utilizzata molto raramente dagli All Blacks.



© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)