Le dieci cose più strane mai messe all'asta

Il mondo del commercio è spregiudicato, è cosa ben nota, ma il mondo del commercio su internet ha quel pizzico di follia che rende tutto più memorabile. Quando poi si parla di aste, se ne sentono davvero di tutti i colori. Quindi abbiamo selezionato per voi una lista di articoli incredibilmente assurdi messi all’asta. Buona lettura!

  1. Una nazione. Esatto, una nazione intera. E non è capitato una volta sola! Sono stati infatti messi all’asta su eBay sia la Nuova Zelanda che il Belgio, oltre ad alcune città americane, e le offerte sono letteralmente fioccate prima che il sito chiudesse l’asta. Per il Belgio l’offerta è arrivata subito a 10 milioni di euro!
  2. Una fetta di torta. Venduta nel 2013 per 560 sterline una fetta di torta del matrimonio della Regina Elisabetta e del Principe Filippo del 1947. Si potrebbe dire la fetta di torta più costosa ma anche più vecchia del mondo…
  3. Il violino affondato. Suonato mentre il Titanic affondava per lenire le sofferenze dei passeggeri, il violino è stato venduto per 900 mila sterline nel 2013. Un menù di bordo era stato venduto solo l’anno prima per 46 mila sterline.
  4. Il respiro di Brangelina. Un barattolo con il soffio di Brad Pitt e Angelina Jolie è stato aggiudicato all’asta per 340 sterline nel 2010.
  5. Un’anguria… nera. Nel 2008 un cocomero nero dell’isola di Densuke, in Giappone, è stato venduto per 650 mila yen, circa 4800 euro.
  6. Due scheletri. Lo scheletro di un uomo che indossa uno smoking e quello di una donna con una Bibbia sono stati venduti in Pennsylvania per 950 dollari. A che scopo? Ce lo stiamo chiedendo anche noi.
  7. Protesi dentarie. Appartenevano a Winston Churchill le protesi placcate in oro vendute nel 2010 per ben 15 mila sterline!
  8. Un rene. Nel 1999 su eBay è stato messo all’asta un rene che ha raggiunto la cifra record di offerte di 5 milioni di dollari prima che il sito la eliminasse per le palesi violazioni sul traffico di organi umani.
  9. Una patatina. 1209 dollari sono stati sborsati per una patatina apparentemente normalissima, ma che in realtà aveva casualmente la forma di una tiara papale.
  10. Un fantasma in barattolo. Sì, è stato messo all’asta un barattolo contenente (a detta del venditore) un fantasma che lo stava terrorizzando. Il banditore si esonerava anche dalla responsabilità di qualsiasi cosa fosse successa nel caso il fantasma fosse fuoriuscito dal suo contenitore. Le offerte hanno raggiunto i 55 mila dollari, anche questi fantasma, dato che non sono mai stati pagati...
Credit immagine di copertinaDigitalMajority on Visual Hunt / CC BY-NC-SA



© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)